Caro spese, brutta notizia in arrivo: cosa cambia per chi abita in un condominio

spese
News

Spese in aumento, brutte notizie per gli italiani. Dal prossimo anno molte cose cambieranno e gli utenti devono iniziare a correre ai ripari già da oggi. Cosa succederà? Scopriamolo assieme.

Caro spese: cosa cambia dal prossimo anno

Da tempo si parla dello stesso argomento, e pare che finalmente ci siamo: dal prossimo anno finalmente ci sarà l’ingresso nel mercato libero, e quello tutelato andrà a chiudersi. Che significa? Significa che gli utenti, tutti coloro che hanno intestata una bolletta di luce o gas, dovranno obbligatoriamente scegliere un altro fornitore.

Il mercato tutelato è quello che segue una tariffa prestabilita, un costo che viene stabilito dallo Stato. Mentre in quello libero c’è una sana concorrenza che potrebbe facilitare la vita agli utenti finali, i quali potranno usufruire di tariffe più vantaggiose. Sono le singole aziende infatti a scegliere a quanto vendere gas ed energia elettrica.

L’ARERA, sigla che indica l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, è l’ente preposto a fissare le condizioni di vendita nel mercato tutelato, e quindi a stabilire un tariffario a cui attenersi, che viene aggiornato ogni 3 mesi. Questo per allinearsi all’andamento del costo delle materie prime, che soprattutto nell’ultimo anno abbiamo visto quanto sia variabile. È bastata infatti la guerra che sta affliggendo l’Ucraina contro la Russia, a far schizzare i prezzi alle stelle in tutti gli ambiti del commercio.

Mercato libero: conviene davvero?

Scoprilo nella pagina successiva Clicca QUI o qui sotto

LEGGI ANCHE  La lettera di un'infermiera a Conte. La risposta del Premier: "Non vi dimenticheremo"


0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.