Cellulari: attenzione alla truffa che arriva con gli SMS

attenzione alla truffa
Curiosità

Cellulari: attenzione alla truffa che arriva con gli SMS

A tutti sarà capitato di ricevere, almeno una volta, una mail fasulla che chiede di inserire dati sensibili per
poi rubarli. Ebbene anche con il cellulare siamo esposti ai medesimi rischi, attraverso i cosiddetti smishing, termine nato dalla fusione delle parole SMS e Phishing.
Attraverso messaggi che sembrano inviati dalla nostra banca, o che promettono premi, o altri trucchetti di cui parleremo, i malintenzionati cercano di trarre in inganno per svuotare il nostro conto corrente.
Vediamo di cosa si tratta.

SMS truffa: a cosa prestare attenzione

Generalmente, ma non è la regola, il testo riporta degli errori ortografici, e già questo dovrebbe far pensare.
Tutti i messaggi contengono un link.  Prima di tutto è importante capire di non cliccarci mai. Attraverso questo si viene infatti indirizzati su un sito che richiede dati personali e credenziali d’accesso per il nostro conto. Questo sarà immediatamente svuotato.
Oppure cliccando su di esso verrà  di conseguenza scaricato un malware che avrà libero accesso nel nostro telefono per il medesimo scopo.
Mai fidarsi e mai aprire allegati o seguire link. Questo è il principio fondamentale.
Ma vediamo nello specifico qualche SMS truffa, alcuni esempi di quelli più comuni.

LEGGI ANCHE  Dormi meno di 8 ore a notte? Attenzione potresti soffrire di ansia e depressione

Gli SMS truffa più comuni

Può essere l’avviso di un pacco da ritirare perché trattenuto:
“Salve, il tuo pacco è stato trattenuto presso il nostro centro di spedizione. Si prega di seguire le
istruzioni qui” e indica il link fraudolento.
O il conto corrente bloccato, con il nome di una Banca qualunque:
“Abbiamo sospeso le sue utenze bancarie per sospetta frode. Per sbloccarle la preghiamo di seguire il
seguente link.”

Cellulari: attenzione alla truffa che arriva con gli SMS

Ci sono altre tipologie di sms truffa! Scoprili nella pagina successiva Clicca QUI o qui sotto

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.