ULTIM’ORA, Conte parla del Decreto Rilancio: maxi manovra da 55 miliardi

Decreto Rilancio
News

Era atteso da tempo, Conte ha appena annunciato il Decreto Rilancio. Sarà una maxi manovra da ben 55 miliardi per sostenere e rilanciare l’economia. Il capitale è equivalente a ben 2 Manovre. Un testo articolato e complesso costituito da quasi 260 articoli.

Il premier parla del duro lavoro sostenuto da lui e da altri componenti del Governo ed esperti. Il tempo impiegato assicura che non è stato un solo minuto in più del necessario. La maxi manovra prevederà aiuti per rilanciare l’economia del Paese. Aiuti per i lavoratori, ben 25,6 miliardi. Sostegni per le aziende, di 15-16 miliardi. Per le piccole anche a fondo perduto. Forme di ricapitalizzazione per le imprese più grandi. Un taglio di 4 miliardi di tasse per le imprese fino a 250 milioni di fatturato. Sconti fiscali per ristoranti, meno tasse per settore alberghiero. Recupero fino al 60% degli affitti dei locali. Buono fino ad un massimo di 500 euro da spendere per le vacanze.

LEGGI ANCHE  Il lavoro dei sogni: 30mila euro per viaggiare intorno al mondo con un amico

Aiuti per gli autonomi e professionisti con 600 euro subito, erogati in maniera immediata a chi ne ha già beneficiato.

ULTIM’ORA, Conte parla del Decreto Rilancio: maxi manovra da 55 miliardi.

Un occhio di riguardo anche per le disabilità. Incrementato il fondo per le non autosufficienze di 90 milioni.

Nel settore edilizio un super bonus per ristrutturare casa.

Intervento cospicuo per la Sanità. Investimento di oltre 3 miliardi. 1 miliardo e 250 milioni indirizzati alla Scuola. Per rientrare a Settembre in sicurezza e favorire la digitalizzazione. Fondi anche per consentire gli esami di maturità e per rafforzare il corpo docente. 16mila nuovi posti per gli insegnanti. Investimenti anche per l’ Università e per la ricerca.

LEGGI ANCHE  Conte verso la proroga della chiusura totale oltre il 3 Aprile.

Interventi anche per le famiglie. Reddito di emergenza da 400 fino a 800 euro per le famiglie. Rinnovati i bonus per le baby sitter, utilizzabile in alternativi per centri estivi.

Fondi anche per la cultura e per gli artisti. Un decreto imponente e significativo. Questi elencati alcune dei principali interventi contenuti per sostenere e rilanciare l’economia del Paese.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *