Al mare con la mascherina? Ecco come sarà l’estate al tempo del coronavirus

Al mare con la mascherina
Curiosità

Con l’arrivo delle belle giornate in molti se lo chiedono: saremo costretti ad andare al mare con la mascherina?

In piena emergenza coronavirus sono molti i pensieri che affliggono la mente. Certo ci sono problemi più importanti rispetto a quello delle vacanze.

E’ anche vero però, che con tanto tempo a disposizione e l’arrivo dei primi caldi, un pensiero venga spontaneo. Un ricordo malinconico va agli scorsi anni quando in questo periodo molti avevano già fissato la vacanza estiva. E partivano i primi conti alla rovescia ai giorni mancanti alla partenza.

Sarà questa sicuramente un’estate strana, diversa. Di quelle che ricorderemo, ahimè non positivamente, per molti anni.

Ma sorgono molti dubbi su cosa accadrà nei prossimi mesi. E allora cerchiamo di fare un punto della situazione. Che estate ci aspetta?

Al mare con la mascherina? Ecco come sarà l’estate al tempo del coronavirus.

Se c’è una cosa che abbiamo imparato con questo virus, è che certezze non ce ne sono. Gli esperti si dividono: il caldo porterà via il covid-19?

Non è sicuro. Si tratta di un virus nuovo. Tuttavia ci sono buone possibilità. Il coronavirus ha l’80% del genoma in comune con la Sars. Questa, come il comune raffreddore, tende a morire d’estate.

LEGGI ANCHE  Sicurezza Whatsapp: esiste un trucco per spiare i movimenti dei nostri contatti

Che sia scomparso o meno, sono ovviamente da scordare mete come Mykonos o Formentera. I viaggi fuori Italia saranno quasi sicuramente non consentiti. Tuttavia sarà una buona occasione per visitare le meravigliose attrazioni di casa nostra. Abbiamo posti che non hanno niente da invidiare al resto del Mondo, anzi. E così facendo aiuteremo il turismo nostrano e l’economia del Paese a rialzarsi. Ricordandosi sempre che quest’anno sono previsti 25 milioni di stranieri in meno nelle nostre città.

Andremo in spiaggia con le mascherine?
E’ da escludere. In luoghi aperti il virus si disperderebbe più facilmente. Inoltre sembra confermato che in acqua non sopravvive.

Tuttavia, anche se non andremo al mare con le mascherine, non sarà un’estate normale. Dovranno evitati con ogni probabilità gli assembramenti. Gli stabilimenti si organizzeranno per mantenere tra gli ombrelloni una distanza maggiore. Inoltre si attrezzeranno con manifestazioni periodiche e prenotazione obbligatoria.

E non mancano le proposte più disparate. Dall’idea di gabbiotti in plexiglass fino ad arrivare all’app per gestire le uscite.

Insomma, ci aspetta un’estate che ricorderemo per moltissimi anni. Sperando solo che assomigli il più possibile alle nostre amate vacanze passate.

6K Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.