Perché gli uomini sposati tradiscono le loro mogli invece di lasciarle?

uomini sposati
Storie di vita

Molte donne, forse tutte, almeno una volta si sono chieste cosa spinga gli uomini sposati a tradire le loro mogli.

Anche se i motivi possono essere tanti e dei più vari, possiamo racchiuderli in due grandi categorie. Da una parte abbiamo la routine e la monotonia che dopo anni si insidia nella coppia. Dall’altro il desiderio di trasgressione e fantasie sessuali dell’uomo che non vengono assecondati dalla propria partner.

Gli uomini sposati tradiscono perché molto spesso la coppia vive un momento di incomprensioni e insoddisfazioni sessuali.

Da non sottovalutare anche l’incapacità di molti uomini di saper resistere e saper dire di no alle avance di altre donne.

Conoscere le ragioni un uomo sposato sia portato a tradire serve alla donna per non sentirsi minacciata dalla possibile infedeltà del proprio partner.

Che si sia trattato di un episodio di una notte o di un tradimento perdurato nel tempo poco importa. Ciò che conta è capirne le ragioni per poter correre ai ripari prima e magari scegliere una via meno dolorosa.

Le statistiche ci rivelano un dato interessante: la maggior parte degli uomini sposati tradisce perché nel matrimonio vive rapporti intimi che non lo soddisfano.

Molti uomini cercano contesti intriganti che li faccia venir fuori dalla monotonia di coppia. Incontri nuovi che regalino loro un brivido di adrenalina che non provano più con la loro partner.

LEGGI ANCHE  La storia di Almeda e Gary, novelli sposini: lui ha 53 anni in meno di lei

Non sentirsi desiderati dalla propria partner deve essere sempre un campanello di allarme. Ma questo vale sempre, sia per gli uomini che per le donne.
Sicuramente questa è una delle ragioni che spinge l’uomo verso il letto di un’altra donna. Infatti avere una storia clandestina permette all’uomo di acquistare nuovamente fiducia in se stesso.

A volte con certi matrimoni c’è ben poco da fare: sono destinati a colare a picco.
Il problema è che spesso gli uomini hanno difficoltà a comunicare il proprio malessere e invece di affrontare le situazioni cercano conforto altrove.

Diversi uomini si rivolgono a escort perché con le sconosciute si sentono più liberi di sfogare le proprie fantasia sessuali senza vergognarsi. Infatti molti di loro si imbarazzano ad avanzare richieste sessuali particolari alle proprie mogli, mentre altre volte sono proprio le donne e rifiutarsi.

Ma perché gli uomini sposati invece di tradire non decidono di lasciare la propria moglie?

Fondamentalmente per pigrizia o perché pensano che sia ancora possibile trovare un’equilibrio nella coppia, specialmente in ambito sessuale.

L’intervista ad un’amante di professione ci rivela alcuni aspetti nascosti dei mariti che tradiscono le loro mogli. La donna racconta che molti uomini si rivolgono a lei per trovare rifugio quando hanno problemi a casa o nel lavoro.
Vogliono rilassarsi e allontanare i pensieri e cercano qualcuno che li ascolti e li rassicuri. Scappano da un’intimità fisica del tutto insoddisfacente e noiosa, dove la passione è letteralmente morta.

LEGGI ANCHE  A soli 24 anni: “Presto me ne andrò via per sempre.."

Gli uomini tollerano male la monotonia. Un uomo che si arrabbia sul lavoro prova impulsi che poi ha voglia di sfogare, possibilmente con il sesso.
Si tratta di un gesto di infantilità da parte loro, non c’è alcun dubbio.
Sono dei bambini che non sanno prendersi le loro responsabilità e fuggono dai problemi.

In molti casi basta conoscere a fondo il loro passato e il loro carattere. investigare sulle emozioni nascoste che provano per capire cosa porta gli uomini sposati a tradire.

Sapevi che abbiamo aperto un canale Telegram, dove potrai leggere in anteprima tutte le nostre notizie? Resta connesso per non perdertele: CLICCA QUI per accedere.

Condividi

3 thoughts on “Perché gli uomini sposati tradiscono le loro mogli invece di lasciarle?

  1. Chiedere perché gli uomini tradiscono le mogli invece di lasciarle, sarebbe come chiedere a una qualnque persona di darsi via la macchina perché gli si è rotta una lampadina del fanale… o anche come chiedere a qualcuno di cambiare casa perché si è rotta una maniglia di una porta… oppure buttare via un vestito di valore solo perché si è staccato un bottone.
    Quindi tutti i casi si tratta di una conseguenza talmente esagerata e sproporzionata, che non centra niente con l’evento precedentemente verificato.
    Se un uomo sposa una donna, si dovrebbe presumere che la ama, o che a lei ci tiene, o comunque che ci tiene molto di più di quanto tiene alle altre…e quindi anche qualora dovesse tradirla, questo non significa che la moglia non la vuole più, ma significa soltanto che o una volta, o anche di tanto in tanto, sente la necessità di avere un’altra donna.
    Altra motivazione è che non si sta parlando di lasciare una donna con la quale si sta insieme cosi, ma si sta lasciando la donna con la quale esiste un matrimonio di mezzo, e con la quale probabilmente ci sono anche figili di mezzo… e quindi lasciare la moglie potrebbe essere una decisione tutt’altro che assennata, e che potrebbe comportare conseguenze legali ed economiche negative, difficilmente risolvibili.
    Quindi direi che la risposta data nell’articolo, ossia la pigrizia e il credere che sia possibile trovare ancora un equilibri di coppia… si tratta di motivazioni che anche qualora siano vere, sono comunque secondarie rispetto a queste che ho detto io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *