Neonata abbraccia il viso della mamma e non vuol più lasciarla andare

Abbraccia il viso della mamma
Emozioni

Neonata subito dopo il parto abbraccia il viso della mamma.

Una scena di una dolcezza incredibile. Un’immagine che deve aver sciolto il cuore di tutti i presenti. Ma che riesce ad arrivare anche al cuore di chi, semplicemente, legge la notizia o vede la fotografia.

E’ incredibile come il legame tra mamma e figlio vada ben oltre l’amore e il sentimento. E’ qualcosa di unico, indissolubile. Quasi ultraterreno.

Quei nove mesi che un feto passa dentro la pancia della mamma, in cui si sviluppa. Nutrendosi attraverso di lei. Questo crea un legame quasi spirituale.

Ed è l’unica spiegazione per quello che è successo a questo piccolo dono del cielo.

Stiamo parlando di Agata R. Coelho. E’ la piccola nata da Brenda, nell’ospedale di Santa Monica, nella città di Vila Velha, Espírito Santo.

LEGGI ANCHE  Papa Francesco prega per noi: "Ho chiesto a Dio di fermare l'epidemia"

Una neonata abbraccia il viso della mamma e non vuol più lasciarla andare.

Un parto normalissimo, andato tutto nel migliore dei modi. Ma quando le ostetriche avvicinano la piccola alla madre succede qualcosa di stupefacente. La neonata abbraccia il viso della mamma e sembra non volerla lasciare andare a nessun costo.

L’emozione e lo stupore dei presenti è comprensibile. Nessuno del team medico poteva aspettarsi una reazione del genere. Nonostante abituati a vedere moltissimi parti, non avevano mai assistito ad un gesto del genere.

Nonostante fosse le prima volta che la piccola vedeva la mamma, sentiva già un legame unico.

Brenda commossa ed emozionata ha poi raccontato:

“È stato un momento incredibile quando mia figlia mi ha abbracciato per la prima volta”.

LEGGI ANCHE  Coronavirus, Nuovo Decreto: 800€ per P.Iva, bonus vacanze e altri aiuti

Le immagini e il video del momento emozionante sono diventate virali, facendo il giro del Mondo e provocando enorme tenerezza.

Del resto un gesto di affetto così spontaneo e naturale non poteva che suscitare emozione. E oggi raccontandovelo speriamo di aver strappato un’affettuoso sorriso anche dai vostri volti.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *