Muore nel 1917, riesumata 100 anni dopo: la scoperta agghiacciante nella bara

Muore nel 1917
Storie di vita

Muore nel 1917 Mary Elisabeth, la ragazza al centro di questa vicenda angosciante. Mary era una ragazza normale. Come molte sue coetanee dell’alta borghesia seguiva lezioni varie. Musica, latino, greco antico.

Molto giovane, come da usanza dell’ epoca, venne promessa sposa. Era il 1916 e sarebbe dovuta convolare a nozze. Il futuro marito era il primo figlio maschio di uno zio che abitava lontano. Lo zio era benestante, dirigeva infatti una fonderia.

Secondo alcune fonti nel 1917 la giovane si trasferì nella casa del futuro marito. E qui inizia la storia da brividi.

Iniziarono da subito strani avvenimenti. Mary avvertiva che qualcosa non andava. Erano numerosi i malesseri. E lei si sfogava con la madre, scrivendo lettere. Queste contenevano tutti gli incubi che stava vivendo. Strani sogni premonitori durante la notte. Si svegliava in piena notte paralizzata, senza riuscire a muoversi. Brividi che attraversavano tutto il corpo. Mary era certa: c’era qualcosa di strano e spaventoso nel futuro sposo.

Muore nel 1917, riesumata 100 anni dopo: la scoperta agghiacciante nella bara.

Secondo lei infatti il marito nascondeva un’aspetto misterioso, pauroso e maligno. E purtroppo non era l’unico. Le lettere alla madre continuavano e Mary raccontava tutte le sue preoccupazioni. Anche il comportamento dello zio e del cugino era variato. Si sentiva perseguitata e capitava anche di essere seguita da donne col velo.

LEGGI ANCHE  Non ho più rapporti con mio marito, ogni rifiuto è uno shock

Puoi scoprire i dettagli angoscianti e misteriosi della vicenda nella pagina successiva Clicca QUI o qui sotto

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.