Bonus Tiroide: info utili e come richiedere l’esenzione di 550 euro

Bonus tiroide
Salute e benessere

In arrivo il Bonus Tiroide, ma quanto ne sappiamo?

Con questo articolo cercheremo di fare chiarezza su cosa consiste e sul come richiederlo.

Se hai bisogno di fare una diagnosi sulla tiroide ti interesserà sapere che potresti avere diritto ad un’esenzione fino a 550 euro. Per usufruire del diritto d’invalidità è opportuno conoscere la tabella delle percentuali delle patologie e le relative agevolazioni.

Per usufruire di una agevolazione, quindi anche del Bonus Tiroide, le percentuale di invalidità deve essere superiore al 74%. Questo meccanismo è generico, ovvero si applica su qualsiasi tipo di patologia.

In quali casi questo disturbo rappresenta una condizione invalidante ad abbiamo diritto al Bonus Tiroide?

Solo in condizioni particolari rientrerà nella percentuale opportuna per avere diritto all’esenzione. Per la precisione quattro, vediamole insieme.
Nel caso di ipotiroidismo grave con ritardo mentale. La percentuale infatti è fissata al 100%.
Nel caso di iperparatiroidismo primario. La percentuale qui oscilla dal 50% fino ad arrivare all’ 80%. Sarà la diagnosi del medico a stabilirlo.
Infine l’ipoparatiroidismo non suscettibile di utile trattamento, oscilliamo tra il 91% e il 100%. Anche qui vale quanto detto per la patologia precedente.

LEGGI ANCHE  Tornare in forma dopo le feste: la dieta del mese

Solo in corrispondenza di questi 3 casi che abbiamo appena elencato potremmo usufruire del Bonus Tiroide.

Di seguito quanto spetta in base alla patologia:

  • 286,01 euro: da un’invalidità minima del 74% ad una massima del 99%;
  • 520,29 euro: per coloro che hanno bisogno di continua assistenza e non sono autonomi nella quotidianità;
  • 550 euro: per un’invalidità del 100%.

I requisiti per richiedere il bonus, oltre alla percentuale, richiedono di avere uno di questi 4 disturbi come causa della tiroide:

  1. carcinomi tiroidei;
  2. gozzo;
  3. ipertiroidismo;
  4. ipotiroidismo.

Bonus a parte, nel caso in cui soffriamo di questo disturbo potremmo rientrare nella casistica di lavoro protetto. In questa situazione il malessere dovrebbe essere tale da non permetterci di portare a termine il proprio lavoro in maniera autonoma. La percentuale di invalidità riconosciuta deve essere superiore al 74%.

LEGGI ANCHE  Mangiare polenta d'inverno: ecco tutti i benefici che non conosci

E’ importante aggiungere che anche qualora non si rientri nelle categorie aventi diritto al Bonus Tiroide, comunque potremmo beneficiare di alcune esenzioni. Ad esempio il Sistema Sanitario Nazionale consente di non pagare il ticket a chi soffre di tiroide. In questo caso il codice dell’esenzione è lo 056.

E’ infine prevista l’esenzione per i trattamenti di controllo e cura della malattia.

Sapevi che abbiamo aperto un canale Telegram, dove potrai leggere in anteprima tutte le nostre notizie? Resta connesso per non perdertele: CLICCA QUI per accedere.

Condividi

20 thoughts on “Bonus Tiroide: info utili e come richiedere l’esenzione di 550 euro

  1. Buon giorno io soffro di tiroide ipotiroidismo da tiroide cronica autoimmune ed ho anche l’esenzione 056 per patologia leggendo il nostro articolo vorrei sapere come funzione il bonus da € 500 se io ci rientro.
    Grazie mille e buona giornata

    1. Salve Roberta, se le è stata riconosciuta una percentuale invalidante del 100% può consultare il medico curante e da lì iniziare la pratica medico – legale, che corrisponde alla stessa richiesta per l’invalidità. Così potrà richiedere questa indennità di accompagnamento.

  2. Buongiorno vorrei sapere se rientro anche io con il bonus io sono stata operata mi hanno asportata tutta la tiroide x un principio di cancro ho fatto anche la domanda di pensione e mi è stato dato il 50xcento di invalidità grazie

    1. Salve Umberta, le consiglio come agli altri utenti che hanno commentato di consultare il suo medico curante che saprà darle un parere più veritiero. Basta che le chieda se può aver diritto all’indennità di accompagnamento, anche se a noi risulta sia necessaria una percentuale di invalidità del 100%.

  3. Salve io ho ipoitirodismo cronica. La tiroide di haschimoto rientra x il bonus. Anche se ho l’esenzione che rinnovo ogni 18 mesi è normale?. Grazie

    1. Salve Nicoletta, le rispondo come a tutte le altre persone che hanno espresso dubbi: il consiglio che mi sento di darle è chiedere un parere sicuramente più autorevole e preparato del nostro al suo medico curante.

  4. Buongiorno, a mio marito è stata asportata totalmente la tiroide perché aveva uno struma del tipo 2, ora prende leutirox 150, ma nn funziona totalmente, il tsh è sempre alto, in più ha un invalidità del 100 % per un altra patologia invalidante, può richiedere il bonus?

    1. Salve Patrizia, le rispondo come a tutte le altre persone che hanno espresso dubbi: il consiglio che mi sento di darle è chiedere un parere sicuramente più autorevole e preparato del nostro al suo medico curante.

  5. Scusate io sono stata operata per ben tre volte non ho la tiroide ed il reimpianto delle due uniche paratiroidi rimaste dopo un postemorragico alla mia ultima operazione
    Dovevo richiedere l’invalidità?…Grazie

  6. Salve, io ho una tiroidite autoimmune e devo sottopormi ad un intervento per asportare una paratiroide a causa di un iperparatiroidismo primario . Non ho mai fatto nessun tipo di domanda di invalidità , posso provare a richiederla?

      1. Salve io soffro sempre di mal di collo e avvolte rimango bloccato con la testa in un lato penso sia un ernia non lo mai controllato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *