L’importanza della musica ai tempi del coronavirus

Musica
Emozioni

Da nord a sud gli italiani, in quarantena, uniti grazie alla musica “made at home”. Ma quanto è importante la musica ai tempi del coronavirus?
Ebbene si, ricorderemo questa pandemia anche per i valori positivi che stiamo riscoprendo. Gli italiani sanno come sempre come tirare fuori la loro innata creatività anche in momenti bui come questo.
Lo stiamo dimostrando in questi giorni, affacciati ai balconi delle nostre case, realizzando flashmob che donano sorrisi e anche un pizzico di spensieratezza.
Un modo per sentirsi uniti anche se lontani.

Ed è subito musica, rime, testi cantanti tutti insieme a squarciagola.

La musica non è mai stata più importante come ora, ai tempi della guerra contro il coronavirus.

Ciò che davvero commuove è vedere come gli italiani si stiano dimostrando un popolo unito e forte contro ogni aspettativa. E sorpattutto a dispetto delle critiche giunte dagli altri Paesi Europei e dal Mondo.

Già da qualche giorno, infatti, impazzano sul web centinaia di video di chi sta organizzando flashmob dai balconi delle loro abitazioni da ogni città d’Italia.

Una festa a cui a distanza ci sentiamo tutti farne parte. Una festa fatta di bandiere tricolore, cori gioiosi, musica e applausi collettivi.

LEGGI ANCHE  I bambini hanno un dono: guarire il cuore dei cani maltrattati

E anche chi non è coinvolto direttamente dal vicino intraprendente si emoziona vedendo quanto sta accadendo anche dal proprio cellulare.

Che la musica fosse un alleato importante nella vita di tutti i giorni lo sapevamo già. Ma scoprire come la musica, di questi tempi, sia diventata anche l’arma con la quale sconfiggere il nemico comune, è una notizia ancora più bella.
Infatti, se è vero che per aiutare chi questa battaglia la sta combattendo in prima linea è vero anche che in casa bisogna restare ottimisti.

I pezzi che più ci stanno rendendo uniti in questi giorni sono sicuramente le canzoni che hanno fatto la storia del panorama musicale italiano. Il cielo è sempre più blu, volare, Napul’è e tante altre ancora.
Canzoni che tutti conosciamo e che sono anche l’occasione per farci affacciare nello stesso momento e scambiare qualche chiacchiera con i vicini.
Anche solo per domandare banalmente come va e farci sentire che esiste un legame tra tutti noi anche se sconosciuti, anche se distanti.

La musica italiana ci rende orgogliosi di chi siamo, nel Paese in cui viviamo e di come sta affrontando questa sfida con sacrificio e pazienza.

Anche Oggi, quando ascolteremo le note dell’Inno di Mameli, uniamoci ancora una volta. Chiudiamo gli occhi e speriamo che tutto questo passi in fretta lasciando nei nostri cuori l’altruismo e il rispetto che abbiamo riscoperto verso gli altri.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.