Il gatto finisce sul balcone: la nonna per salvarlo cala il nipotino dal 5° piano

Nonna
Curiosità

I nipoti si sa, sono l’amore della nonna. Mai nessuna si sognerebbe mai e poi mai di mettere a rischio l’incolumità del proprio nipotino. O forse no. Dalla Cina arriva una storia che ci farà ricredere.

Quella che stiamo per raccontarvi è una storia piuttosto singolare, che ha suscitato scalpore e polemiche nell’opinione pubblica. Anche giustamente.

Passiamo alla vicenda.

La protagonista è una nonnina della Cina sud-occidentale. Non sappiamo come esattamente, se cadendo oppure saltando, il micio dell’anziana signora è finito sul balcone del piano sottostante. A questo punto deve aver pensato: e adesso come lo recupero?

Partiamo dal presupposto che sicuramente a giustificare, anche se in minima parte, il folle gesto che ne è susseguito, ci sarà stato un forte legame che lega la nonna al felino. E ci piace pensare che magari i vicini fossero via per un lungo periodo e quindi la casa dove era atterrato il gattino incustodita.

La signora cinese deve aver sicuramente pensato al benessere del micio e a non lasciarlo senza acqua e cibo. Da qui l’infelice trovata.

La nonna cala il nipote di 7 anni dal balcone del quinto piano per recuperare l’animale.

Un gesto folle e sconsiderato che ha messo a forte rischio il bambino. La vicenda poteva finire in tragedia, ma per fortuna così non è stato. Il bambino, calato dalla nonna con l’aiuto di due persone, è riuscito a recuperare il gatto. E soprattutto a tornare sano e salvo al balcone del piano superiore.

LEGGI ANCHE  Più sei straordinaria e più difficoltà avrai nel trovare il vero amore

Alcuni passanti vedendo le assurde immagini hanno ripreso col telefonino ciò che stava accadendo. Non è passanto molto prima che il video suscitasse polemiche, facendo indignare molte persone.

La nonna ci tiene a sottolineare che il gesto è andato a buon fine e non ha avuto conseguenze a dir poco spiacevoli. Ma rivedendo il video si è resa conto di aver messo a rischio la vita del nipote e la gravità della sua azione.

Signora, un consiglio: la prossima volta chiami i vigili del fuoco.

8K Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.