I volti di medici e infermieri deformati dopo ore di servizio a pazienti affetti da coronavirus

I volti di medici
Emozioni

Avete visto i volti di medici e infermieri dopo ore di servizio?

La pandemia che stiamo vivendo ha prodotto tante, troppe vittime.

Ma i modi in cui il virus lascia dolore ovunque passi sono molti. Non solo attaccando le vie respiratorie di coloro che risulta affetto.

Le vittime sono molte. Le vittime sono le famiglie che non hanno più soldi per fare la spesa. I bambini che non possono correre liberi nei parchi e giocare coi loro amici.

Ma tra le vittime più colpite ci sono anche i volti di tantissimi eroi. Si, avete capito bene: eroi.

E non stiamo parlando di superman o spiderman. Stiamo parlando di decine di migliaia di angeli che stanno lavorando allo strenuo delle forze per limitare al minimo i danni.

LEGGI ANCHE  Non ha i soldi per fare la spesa, mamma scoppia in lacrime al supermercato

I volti di medici e infermieri deformati dopo ore di servizio a pazienti affetti da coronavirus.

Sono loro i veri eroi. Dottori, medici, infermieri, Oss e chi più ne ha più ne metta. Tutto il personale del Sistema Sanitario italiano che ormai da mesi lotta contro questo terribile nemico.

Chi è chiamato a turni massacranti. Chi lavora nella paura, nel dolore. Giovani studenti costretti a passare all’azione troppo presto.

Dottori navigati, abituati a lottare ogni giorno contro il dolore ma non ancora preparati a questo. Perché ogni giorno sono costretti a vedere persone morire da sole. Nell’arco di due, tre giorni. E questo fa male.

E al dolore emotivo, si aggiunge quello fisico. Quello causato dalla stanchezza. E ancora quello causato dai dispositivi di protezione contro il virus. Mascherine che deturpano i volti. Lasciano segni che restano sul viso per ore. Che fanno male.

LEGGI ANCHE  Nella tua vita avrai 3 tipi di anime gemelle: ecco quali sono

Splendide infermiere che tornano a casa dopo ore ed ore di turni. Si guardano allo specchio e non si riconoscono più. Costrette infatti a rinunciare alla propria femminilità, per un bene superiore. Con la faccia stravolta, gonfia, deformata.

A tutti voi va il nostro pensiero. Oltre alla nostra gratitudine. Siete dei veri eroi, grazie.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *