I genitori stanno pregando Sant’Antonio e il bimbo muto dice “mamma”

Bimbo muto
Curiosità

Un bimbo muto che riesce a parlare non può che trattarsi di un miracolo. Che tu sia credente o meno, questa meravigliosa storia ha dell’ incredibile. E noi siamo lieti di raccontarvela.

Il piccolo protagonista di questa vicenda è un bambino di 8 anni. La notizia venne resa nota al mondo da Enzo Poiana che era rettore del santuario di Sant’Antonio di Padova. Il Padre scrisse la notizia attraverso Facebook. Un bambino muto, che non aveva mai proferito parola, aveva chiamato la sua mamma.

La vicenda inizia quando una coppia di coniugi decide di andare a visitare la reliquia di Sant’ Antonio. L’uomo e la donna avevano lasciato il loro figlio ad una collega della mamma. Nel frattempo, durante la visita, hanno deciso di depositare una preghiera. Un’usanza molto frequente. Fin qui, niente di strano o miracoloso.

LEGGI ANCHE  La principessa Qajar, la donna baffuta più corteggiata di sempre

I genitori stanno pregando Sant’Antonio e il bimbo muto dice “mamma”.

Quello che i due genitori non potevano sapere è cosa stesse accadendo nel frattempo al loro bimbo. Il piccolo è nato muto, e non aveva mai potuto dire una parola nella sua vita. Ma nel preciso momento in cui i genitori stavano depositando la preghiera a Sant’Antonio, stava per accadere un vero e proprio miracolo.

Infatti è la collega della mamma, che stava guardando il bambino, ad assistere ad un avvenimento senza precedenti. Il piccolo improvvisamente ha pronunciato una parola per la prima volta, chiamando la sua “mamma.” Tra lo stupore e l’incredulità, quando le due donne si sono incontrate il fatto accaduto è stato riferito. E dopo essersi confrontate sugli orari, sembra che i due accaduti siano avvenuti praticamente simultaneamente. Nello stesso istante nella basilica i genitori stavano depositando una preghiera. In casa, il bambino muto diceva per la prima volta: “mamma”.

LEGGI ANCHE  Coronavirus: la natura ringrazia. Dai delfini in Sardegna ai cigni di Venezia

Non sta a noi dire se si tratti di un miracolo oppure se sia plausibile trovare una spiegazione alternativa all’accaduto. Fatto sta che si tratta di una meravigliosa storia e ognuno sarà libero di interpretarla come preferisce.

Sapevi che abbiamo aperto un canale Telegram, dove potrai leggere in anteprima tutte le nostre notizie? Resta connesso per non perdertele: CLICCA QUI per accedere.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *