Esiste una biblioteca dove i gattini girano liberi, e puoi anche adottarli

Biblioteca dove
Curiosità

In Canada c’è una biblioteca dove oltre a leggere un buon libro, puoi trovare le fusa di gattini amorevoli.

Questa fantastica iniziativa nasce in Canada e precisamente nella città di Upper Tantallon, in Nuova Scozia. “Otis and Clementine’s Books And Coffee” è frutto dell’immaginazione di Ellen Helmk. L’idea è nata dal fatto che la proprietaria trovasse molto spesso gattini abbandonati dietro agli scatoloni nei pressi del suo locale.

La libreria, dove già si poteva gustare anche un buon caffè, tra le pagine di un libro e l’altro, è così diventata unica al Mondo. Se infatti non è una novità offrire anche bevande calde ai clienti per accompagnarli nella lettura, adesso è diventata veramente speciale.

Ellen avendo a cuore il futuro di questi piccoli micetti pelosi, ha deciso di contattare un’associazione animalista della zona, la “South Paw Conservation Nova Scotia”, e ha spiegato la sua idea.

LEGGI ANCHE  Una persona su due ammette di non cambiare la biancheria intima ogni giorno

L’obiettivo era quello di unire l’utile al dilettevole. Da una parte trovare una casa per gli adorabili gattini, dall’altra rendere più interessante il suo locale.

Così è nata la prima biblioteca dove si possono adottare dolci gattini.

Lo spazio nella biblioteca non mancava. Adesso tra gli scaffali mentre scegli una buon a lettura, puoi trovare un felino peloso e coccoloso pronto ad offrirti le fusa.

L’idea è piaciuta e l’esperimento è diventato un vero e proprio successo. Molti clienti ormai si recano all’ “Otis and Clementine’s Books And Coffee” più per coccolare i mici che non per una pausa culturale.

Il locale registra una percentuale di adozioni stupefacente. Infatti nessuno dei piccoli gatti è restato senza casa.

LEGGI ANCHE  "Domani inizio questo nuovo lavoro di m..". Il capo legge il tweet e la licenzia

Ellen oltre a fare un’azione estremamente altruista beneficia anche in prima persona della sua iniziativa di cuore. Non solo un’attività in ottima salute e in piena crescita, ma anche un ritrovato entusiasmo verso il proprio lavoro.

“Non sono mai stata tanto felice di venire al lavoro” ha dichiarato. E non resta difficile crederle!

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.