Esiste un Ospedale dove i bambini nati a Dicembre vengono sistemati in una calza natalizia

Calza natalizia
Curiosità

L’idea di un bambino riposto in una soffice calza natalizia fa sorridere e riempie il cuore di gioia.

Questo avviene da tantissimi anni in un ospedale in Texas. Un idea tanto dolce quanto carina.

Ma partiamo dalle origini. La calza natalizia è una tradizione tipica degli Stati Uniti. Mentre in Italia la calza è associata alla figura della Befana, che porta regali e dolci ai bambini nuovi e carbone a quelli cattivi, in America è legata al Natale. Infatti negli Usa appendono una calza natalizia sopra il caminetto affinché Babbo Natale la riempi di doni, giochi e dolciumi.

Da oltre 50 anni al Methodist Children’s Hospital, a San Antonio in Texas, un gruppo di volontari noto come Bluebirds of Methodist Hospital sostiene una tradizione davvero raggiante ma anche leggermente singolare. Tutti i bambini che vengono alla luce nel mese di Dicembre vengono dolcemente riposti in delle soffici calze natalizie! Immaginate l’effetto? Uno spettacolo!

Bene, se già il tutto vi sembra fantastico, sappiate che non è ancora finita. I bambini ricevono in dono anche dei piccoli cappelli di Natale. Tutto questo rende il quadretto ancora più adorabile!

Una calza natalizia dove riporre tutti i bambini nati a Dicembre prima di essere mandati a casa.

Ma il gruppo di volontari non si occupa solo di questo. L’associazione è veramente lodevole e durante il resto dell’anno si impegna ad aiutare i dipendenti ad assistere i malati, mettendo in campo la propria preparazione e professionalità.

LEGGI ANCHE  Greta Thunberg e la folle teoria sul suo teletrasporto

E questa tradizione è stata d’ispirazione per altri ospedali, che hanno seguito il buon esempio. Anche il Mount Auburn Hospital manda a casa il neonato in una calza natalizia già da oltre 10 anni.

I fortunati genitori dei bambini nati a dicembre in questi Ospedali ringraziano e conservano le calze per anni, riempiendole di doni per i figli ogni anno proprio quando arriva il Natale.

Chissà che anche in Italia non possa prendere vita un’iniziativa del genere. Noi dal profondo del cuore, ce lo auguriamo!

17K Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.