Dpcm, Conte ha appena parlato: previste nuove misure restrittive

Nuove misure restrittive
News

Nuove misure restrittive in arrivo per il nostro Paese. Giuseppe Conte ha appena parlato alla Camera dei Deputati. Il premier ha deciso di anticipare queste azioni prima di mercoledi 04 Novembre, data prefissata. Il motivo è il report delle curva epidemiologica degli ultimi giorni alquanto preoccupante. Il Governo sta lavorando su un nuovo Dpcm in queste ore. Già da stasera potrebbe essere varato.

Le nuove restrizioni previste saranno valide per tutto il territorio nazionale. Ci saranno tuttavia distinzione tra le regioni che stanno vivendo una fase più critica.

La situazione è in peggioramento. La pandemia avanza in tutta l’Europa. Si stanno registrando un aumento di casi in tutto il continente. La seconda ondata era prevista, ma forse nessuno si aspettava che fosse così irruente. In Italia i positivi sono quasi raddoppiati nell’ultima settimana. Secondo i dati dell’ Istituto Superiore di Sanità oltre il 65% delle persone sono asintomatiche.

LEGGI ANCHE  Coronavirus, fase 2: cosa accadrà dal 4 Maggio. Bar, negozi, scuole, vacanze e molto altro

Dpcm, Conte ha appena parlato: previste nuove misure restrittive.

C’è tuttavia da fare una considerazione. Ci sono alcune sostanziali differenze rispetto alla prima ondata. I numeri così alti sono anche la conseguenza di una maggiore capacità di controllo e di fare tamponi. E siamo più preparati ad affrontare l’emergenza. Siamo autosufficienti nella produzione di dispositivi di protezione. Il sistema sanitario è più equipaggiato, le terapie intensive adeguate alla pandemia.

Tuttavia questo non sembrano bastare per abbassare la guardia. Ci stiamo avviando verso la critica fase 4. Per questo nel prossimo Dpcm sarà necessario attuare nuove misure restrittive. Ecco cosa prevederanno.

I centri commerciali chiuderanno nei giorni festivi. L’uniche eccezioni saranno rappresentate da farmacie, alimentari ed edicole. Chiuderanno i centri di scommesse, musei e mostre. I mezzi pubblici dimezzeranno la loro capienza. Saranno impediti spostamenti tra Regioni, ad eccezione di motivi di lavoro, salute e necessità. Sarà limitata anche la circolazione delle persone la sera. Le scuole di secondo grado applicheranno integralmente la didattica a distanza.

LEGGI ANCHE  Ecco Hotella: nasce il primo albergo dedicato alla Nutella

Il premier non ha specificato l’orario del coprifuoco. Su questo è in atto un dibattito che non trova un punto d’incontro comune. Potrebbero essere le 21 o le 22.

Sapevi che abbiamo aperto un canale Telegram, dove potrai leggere in anteprima tutte le nostre notizie? Resta connesso per non perdertele: CLICCA QUI per accedere.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *