Covid-19, c’è un boom di focolai. Il Ministro Speranza prepara all rischio di “nuovo lockdown”

Boom di focolai
News

Boom di focolai nel nostro Paese. Se per molti il covid-19 sembra ormai essere un ricordo, la minaccia non si può considerare conclusa. Troppi comportamenti sconsiderati rischiano di vanificare i sacrifici fatti fino a questo momento. Parole di avvertimento arrivano proprio dal Ministro della Salute. Speranza avverte infatti: “Si rischia nuovo lockdown”.

L’epidemia in Italia non si ferma. Nuovi focolai scoppiano come funghi in tutto il territorio nazionale. In molte regioni si rischiano nuove zone rosse. A preoccupare inoltre i casi di importazione. I casi positivi che arrivano dall’estero trovano terreno più che fertile nel nostro Paese e la situazione potrebbe degenerare nuovamente. E’ stato ripetuto più volte il rischio di una nuova pandemia e di un nuovo contagio di massa. In particolar modo preoccupa la situazione che potrebbe ripresentarsi con l’arrivo dell’autunno. Da Settembre con lo svanire del caldo il virus potrebbe tornare prepotentemente a preoccupare. E non è possibile prevedere sotto che forma.

Covid-19, c’è un boom di focolai. Il Ministro Speranza prepara all rischio di “nuovo lockdown”.

Ha ricordare di non abbassare la guardia è proprio il Ministro della Salute. Roberto Speranza ha ribadito nelle ultime ore l’importanza di continuare a rispettare le misure anti-contagio. Siamo sempre nel cuore di una battaglia. Distanziamento sociale e mascherine sono comportamenti corretti da continuare a mantenere col massimo rigore.

LEGGI ANCHE  Ufficiale, Conte: proroga fino al 3 Maggio. Ecco i dettagli dell'ultimo Dpcm

“In cielo non sta scritto che un nuovo lockdown sia impossibile”, le parole del Ministro.

Parole che devono far riflettere. L’incubo della quarantena è ancora vivo nelle nostre menti. Sappiamo tutti quanto può essere devastante a livello sociale ma anche a livello economico. E’ quindi opportuno fare il massimo perché questa necessità non si verifichi nuovamente.

Anche Massimo Galli, direttore dell’ospedale Sacco di Milano, si unisce al Ministro in un coro di preoccupazione. A destare particolare apprensione le cifre sui contagi provenienti dall’estero che risultano introvabili.

“La mia impressione è che, al netto dei casi dall’estero, il virus continui a circolare in Italia in modo significativo, anche se sottotraccia. Lo dimostrano i tanti casi trovati con screening e test sierologici” ha detto Galli.

Il direttore poi ha espresso un parere sugli asintomatici:

“Dobbiamo trovarli alla svelta con i test, per evitare che nuovi focolai si allarghino al di là della nostra capacità di controllo”.

Tra le zone più colpite sempre la Lombardia, con nuovi focolai a Brescia. L’Emilia Romagna con focolai a Parma, Bologna e Rimini. Ma scoppiano come funghi anche in Piemonte, Toscana, Lazio, Campania, Sicilia e Veneto.

0 Condivisioni

One thought on “Covid-19, c’è un boom di focolai. Il Ministro Speranza prepara all rischio di “nuovo lockdown”

  1. Non ci sono parole per questo governo di M…A perché per questa estate si doveva vietare l’uscita dalle regioni di appartenenza, e NON DOVEVA DARE L’ACCESSO a tutti questi IMMIGRATI!😡😡
    NON SAPETE FARE UN CA@@O SOLTANTO PAPPARE SOLDI…..FATE SCHIFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.