Positiva al Coronavirus: infrange la quarantena, prende 2 aerei e va in Sicilia

Prende 2 aerei
News

Una donna prende 2 aerei per andare in Sicilia nonostante la febbre. E’ positiva al coronavirus.

Inaudito da concepire. Ormai ovunque si sente ripetere cosa non dobbiamo fare per bloccare l’espandersi del virus.

Le misure sono chiare, le pene sempre più aspre. Eppure ancora qualcuno sembra non aver capito il concetto.

La storia è di qualche mese fa ma ancora attuale. E soprattutto deve far riflettere. E’ successo ad una donna che da Pavia ha preso ben 2 arei per tornare a casa, a Modica.

La protagonista di questa vicenda era, come tutti, obbligata alla quarantena. Nonostante questo e noncurante che fosse febbricitante ha preso ben 2 aerei.

L’episodio è stato reso noto dal sindaco di Modica Ignazio Abbate che ha denunciato il grave caso di negligenza.

Negligenza non solo della donna ma anche di chi doveva fare i controlli.

Per la protagonista è partita una denuncia per attentato alla saluta pubblica. Ma è anche partita un’inchiesta per valutare e capire come la donna abbia potuto fare questo viaggio indisturbata. Sarà valutata la responsabilità e la gravità del suo gesto. Se qualcuno ha sbagliato, anche tra chi doveva vigilare, pagherà.

LEGGI ANCHE  Nasce bimbo in aereo: la compagnia lo farà volare gratis per tutta la vita

Una donna prende 2 aerei per andare in Sicilia: è positiva al coronavirus.

Non un “semplice” viaggio in macchina. Non ha solo violato la quarantena e l’obbligo di non uscire dal comune. La donna è riuscita a prendere non uno, ma ben 2 aerei. Da Milano a Roma e da Roma a Catania.

Nonostante avesse la febbre nessuno le ha impedito di prendere il volo.

Una volta giunta a Catania ha preso un taxi per raggiungere Modica.

Una volta giunta all’ospedale Maggiore di Modica è stata riscontrata la sua positività al coronavirus. La sua sconsideratezza ha esposto molte persone al rischio contagio. Per questo è partita la denuncia per attentato alla salute pubblica.

LEGGI ANCHE  Covid, spunta un nuovo presunto sintomo preoccupante: riguarda i denti

“Noi ci sforziamo nel controllare tutti da chi sta in quarantena, alle strade, ed invece una persona malata dalla Lombardia, senza pudore può contaminare una intera città. Una cosa vergognosa. Quando passerà questo momento, chi ha responsabilità politiche e sulla nostra sicurezza ne dovrà pagare le conseguenze. Spero che chi abbia viaggiato con lei non sia stato contaminato, è una faccenda di una gravità inaudita”.

Così ha parlato il sindaco Abbate a riguardo. Aspettiamo sviluppi sulla vicenda.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *