Coronavirus, Nuovo Decreto: 800€ per P.Iva, bonus vacanze e altri aiuti

Bonus vacanze
Emozioni

Coronavirus, Nuovo Decreto: 800€ per P.Iva, bonus vacanze e altri aiuti.

Con l’avvicinarsi della Fase 2 si ipotizza un Nuovo Decreto per sostenere i cittadini.

Probabilmente arriverà entro fine mese e servirà per dare un ulteriore aiuto economico.

Il lockdown attualmente è previsto fino al 3 Maggio. Probabilmente quella data segnerà l’inizio della Fase 2. Una tappa che vedrà la riapertura graduale delle attività e una lieve diminuzione delle restrizioni. Si allenterà insomma la morsa delle procedure attuate per la lotta al coronavirus.

Un’emergenza che non è stata soltanto a livello sanitario. Con la chiusura di tantissime attività considerate non necessarie la nazione è caduta in una vera crisi economica.

Il Nuovo Decreto servirà proprio a questo. A dare un’ulteriore sostegno a tutti coloro che stanno attraversando grosse difficoltà economiche. Dovrebbero essere stanziati ben 70 miliardi in aiuti economici. Ma vediamo più nel dettaglio cosa prevederà.

Coronavirus, Nuovo Decreto: 800€ per P.Iva, bonus vacanze e altri aiuti.

Le novità riguardano le Partita Iva e gli autonomi.
Il bonus già previsto a quota 600 euro dovrebbe aumentare fino ad 800 euro. Inoltre non riguarderà solo il mese di Aprile, ma anche quello di Maggio. Ovviamente solo nel caso in cui le attività coinvolte restino chiuse durante il corso del mese.

LEGGI ANCHE  Il dolore di un cavallo che si avvicina al suo amico umano per dargli l'ultimo saluto

Altri bonus che potrebbero arrivare sono quelli riguardanti i figli e le vacanze. Potrebbe infatti essere stanziato un bonus una tantum per i figli fino ai 14 anni. Sarà vincolato al reddito della famiglia. Inoltre molto probabile un’incentivo fino a 325 euro per le famiglie che trascorreranno le loro vacanze in Italia.

Sembra previsto anche un aiuto dai 200 ai 400 euro per colf e badanti, in base agli orari lavorativi.

In ballo ci sono anche altre forme di sostegno economico per le famiglie. Dallo stop ai pignoramenti al rinvio dei pagamenti degli avvisi dell’Agenzia delle Entrate.

Anche microimprese come bar, ristoranti e negozi potrebbero rientrare nelle attività che riceveranno aiuti dal Nuovo Decreto.

198 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.