Ingegneria, eccellenza italiana: le maschere da snorkeling si trasformano in respiratori

Maschere
News

Le maschere da snorkeling decathlon si trasformano in respiratori.

Per contrastare l’emergenza Coronavirus le maschere da snorkeling si trasformano. In respiratori.

Le reperibilità di dispositivi di protezione dalla trasmissione del virus Covid-19 è scarsa. Due aziende italiane hanno deciso di tentare una strada. Quella della creatività e dell’ingegno.

Si sa. L’Italia è da sempre all’avanguardia sotto questi aspetti. La nostra ingegneria non ha niente da invidiare a nessuno. Anzi.

La start up Isinnova sta tentando la conversione di maschere da snorkeling in respiratori. Prototipi da poter utilizzare negli ospedali italiani.

Purtroppo si, cari lettori. Nei nostri ospedali non si affronta solo l’impossibilità di reperire le mascherine FFP3. A scarseggiare ora sono anche i respiratori.

Questo è un grave problema per tutti i pazienti. Vengono trasportati nelle strutture ospedaliere in gravi condizioni. E necessitano di respiratori per riuscire a respirare.

Da una parte l’elevato numero di infettati. Dall’altra un sistema sanitario non preparato a contrastare l’emergenza. Ecco che detti macchinari non risultano in numero sufficiente.

Per sopperire a questa scarsità due aziende stanno mettendo a punto un vero miracolo. Una genovese e l’altra bresciana.

Sono attualmente in fase di test presso gli ospedali bresciano delle maschere da snorkeling. Sono state trasformate in dei respiratori.

LEGGI ANCHE  Meteo della settimana: addio temperature miti, arriva il freddo e il gelo

Questi , al momento, prototipi potrebbero risultare di grande aiuto per il personale ospedaliero.

Le due aziende in realtà non stanno brevettando la stessa cosa. Non esattamente.

La prima, quella genovese, sta trasformando delle maschere da sub in dispositivi di protezione personale. Da indossare in casa o in ospedale.
Attraverso l’ausilio di una stampante 3D, si stanno adattando tali maschere in delle maschere protettive. Ovviamente utili a contrastare il diffondersi del contagio.
Tali maschere potranno essere igienizzate e riutilizzate nuovamente.

La seconda azienda, del bresciano, si è invece focalizzata sull’attuale emergenza ospedaliera. La realizzazione di maschere per la respirazione.
Le famose maschere da snorkeling Decathlon sono state riadattate. E’ stata aggiunta una valvola chiamata Charlotte per essere utilizzate come respiratori.

Le azienda si sono encomiate reciprocamente per il lavoro svolto.
E’ un momento in cui c’è bisogno di condividere nuove ed originali idee come questa. Per contrastare l’emergenza che coinvolge tutti noi a livello globale serve l’aiuto di tutti.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.