Covid-19, Zangrillo sbotta in tv: “Basta, bisogna dire la verità agli italiani”

Zangrillo sbotta in tv
News

Zangrillo sbotta in tv: “Basta! Bisogna dire la verità agli italiani, riprendete a vivere!”

Alberto Zangrillo è finito agli onori della cronaca con l’emergenza coronavirus. Nel recente passato era stato criticato per alcune affermazioni riguardanti la pandemia. E’ stato uno dei primi a dichiarare che la fase critica stava passando. Col tempo poi i fatti sembrano avergli dato ragione.

Del resto il dottor Zangrillo parlava sulla base della sua esperienza diretta. Come Il primario dell’ospedale San Raffaele di Milano ha vissuto la lotta al virus in prima linea. Ha sicuramente potuto vedere da vicino la situazione e giudicarla meglio di molti altri.

E’ tornato a parlare dello stato attuale del covid-19 partecipando ad una trasmissione televisiva. Si tratta del programma InOnda su La7, dove il primario ad un certo punto ha sbottato perdendo la pazienza.

LEGGI ANCHE  La lettera di un'infermiera a Conte. La risposta del Premier: "Non vi dimenticheremo"

“Basta! Bisogna dire la verità agli italiani, riprendete a vivere!” sono state alcune delle sue parole.

Covid-19, Zangrillo sbotta in tv: “Basta, bisogna dire la verità agli italiani”.

Il professore ha espresso il suo pensiero. Non senza perdere anche un po’ di pazienza.

“Riprendete a vivere, io dico quello che vedo e ne ho le p*lle piene” ha detto in diretta tv.

Zangrillo ha poi continuato:

“Non faccio parte del comitato tecnico scientifico ma mi aspetto che il comitato dica la verità agli italiani: uscite e riprendete a vivere. Andate in vacanza. Se entrate in un locale chiuso mettete la mascherina, ma continuate a vivere più di prima altrimenti la società non riparte”.

L’opinione del dottor Zangrillo si basa su numeri e fatti. Infatti ha analizzato il numero di decessi che, fortunatamente, si è ormai quasi azzerato. Per il primario l’emergenza sanitaria non esiste più.

LEGGI ANCHE  Coronavirus, nella fase 2 si può prendere il sole in spiaggia? Cosa c'è da sapere

“È evidente quello che accade: se oggi in Lombardia abbiamo un morto dichiarato per Covid, vuol dire che non sta succedendo nulla. Poi possiamo costruire tutte le favole che volete”.

Chiarissimo il punto di vista di Zangrillo. L’emergenza coronavirus, al momento, non esiste più.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *